Condividi questa notizia
con un tuo amico !
Digita 63283 (non sono un robot !)
Digita il tuo nome
Digita il nome del tuo amico
Digita il suo indirizzo e-mail
INVIALA !
Annulla
  • 01-01-2018
Si legge in 5 minuti
Guida al bollo auto 2018

Tutto quello che c'è da sapere sul bollo auto 2018: Dove e quanto pagare o se hai diritto all'esenzione o riduzione.

Cos’è il Bollo Auto?

Il bollo auto è un'imposta obbligatoria per tutti i possessori di un autoveicolo. Va pagato anche se la vettura non è utilizzata: l'unica discriminante che vale è la proprietà del veicolo, pertanto chiunque abbia un'auto registrata al PRA è tenuto al suo pagamento. Il bollo auto 2018 dev'essere pagato necessariamente entro e non oltre la data indicata sul tagliando: non esiste una scadenza unica per tutti gli automobilisti ma, dovendo indicare un termine in via generica, si può dire che il bollo auto può essere pagato entro i 30 giorni dal momento della scadenza.

 

Facendo un esempio pratico, se la scadenza del bollo è fissata a Gennaio 2018, il proprietario può pagare l'imposta dal 1 febbraio al 28 febbraio. Per agevolare il sistema burocratico ed evitare troppi scaglionamenti, è stato deciso di fissare delle date fisse, che per i proprietari degli autoveicoli sono Aprile, Agosto e Dicembre, per evitare la formazione di file e di problemi all'atto del pagamento.

 

Nel caso in cui si sia acquistata una vettura usata, chi acquisisce la proprietà del veicolo è legato alle scadenze precedenti e, quindi, per il pagamento deve attendere il decorso naturale del bollo auto pagato dal proprietario che l'ha preceduto. Se al momento dell'acquisto dell'auto il bollo è scaduto, il nuovo proprietario può esigere dal vecchio il pagamento della tassa, che per legge spetta a chi ha avuto l'effettivo possesso del veicolo fino al momento della scadenza. 

 

Quanto pagare per il bollo auto 2018?

Il calcolo del bollo auto 2018, così come stabilito dal PRA e dagli enti governativi, viene effettuato sulla base della potenza massima del motore, che per i veicoli e i motocicli si esprime in kW. Questa informazione può essere reperita sul libretto di circolazione della vettura. Se il veicolo di cui si deve pagare il bollo auto 2018 non ha l'indicazione dei kW sul libretto è perché probabilmente si tratta di una vettura piuttosto datata ma, in quel caso, bisogna considerare i Cavalli Vapore (CV) sicuramente indicati. Il calcolo da effettuare per la determinazione dell'importo non è semplicissimo ma non è richiesto al proprietario del veicolo di cimentarsi in quest'operazione, visto che su internet è possibile ottenere le informazioni necessarie direttamente sul sito dell'ACI, dove è presente un'apposita sezione in cui è sufficiente inserire i dati che si trovano nel libretto di circolazione, quindi i kW o i CV o, in alternativa, il numero di targa, per ottenere in pochi secondi il costo complessivo del bollo auto da pagare al momento della scadenza. Tra le informazioni che devono essere comunicate c'è la tipologia di bollo, quindi se si tratta della prima immatricolazione del veicolo o se, invece, si vuole effettuare un rinnovo. 

 

Il pagamento del bollo auto 2018 può essere effettuato presso diversi sportelli ma occorre informarsi in maniera preventiva circa i costi, perché le commissioni sul servizio sono piuttosto variabili:

 

  • presso gli sportelli degli uffici postali tramite un bollettino apposito la commissione è di 1,10 euro;
  • online sul sito delle Poste Italiane: la commissione costa 1 euro con addebito su conto BancoPosta o con pagamento mediante PostePay, 2 euro con pagamento con carta di credito per importi fino a 100 euro. Per importi maggiori si applica una commissione del 2% sul corrispettivo del bollo auto;
  • presso le ricevitorie abilitate la commissione è di 1,87 euro;
  • presso gli uffici dell'ACI la commissione è di 1,87 euro (solo a Trento è gratuito);
  • presso le agenzie di pratiche auto la commissione è di 1,87 euro;
  • online sul sito dell'ACI* con carta di credito la commissione ammonta a 1,87 euro + 1,2% sul corrispettivo del bollo auto;
  • al telefono sfruttando il servizio di Telebollo dell'ACI* la commissione ammonta a 1,87 euro + 1,2% sul corrispettivo del bollo auto;

 

* Questo servizio è disponibile solo in alcune regioni. Sul sito dell'ACI è disponibile l'elenco completo.

 

Esenzioni e riduzioni per il pagamento del bollo auto

La legge prevede che alcune categorie di proprietari siano soggetti a riduzioni e/o esenzioni sul pagamento del bollo auto 2018. In particolare, infatti, la legge 104 prevede 4 categorie di persone che non sono tenute al pagamento o devono effettuarlo in misura ridotta:

 

  • non udenti/non vedenti
  • disabili mentali con accompagnamento
  • disabili con menomazioni fisiche
  • disabili con menomazioni motorie

Per loro sono previste agevolazioni che variano da regione a regione.

#aci     #bollo     #bollo auto     #bollo auto 2018     #come pagare il bollo auto     #come si calcola il bollo auto     #dove pagare il bollo auto     #esenzioni     #esenzioni bollo auto     #esenzioni bollo auto 2018     #pra    
Clicca su un Hashtag per notizie simili

VIENI A TROVARCI NELLE NOSTRE CONCESSIONARIE

Clicca qui di seguito per accedere alle schede delle nostre concessionarie

OK